La domanda per Risposte Pedagogiche:

“Mio figlio adora guardare la TV e la sera gli concedo qualche cartone animato. Il problema sorge quando arriva il momento di spegnerla. Lui non vuole, comincia a chiedermi un ultimo programma e alla fine non è mai contento. La maggior parte delle volte finiamo col litigare e un momento piacevole si trasforma in un conflitto.

Cosa posso fare per spegnere la TV senza tragedie?”

Capita anche a te di vivere questa situazione?

Tuo figlio ti chiede più volte al giorno di guardare la TV e poi, quando è ora di spegnerla, si oppone?

Arrivi a casa dopo una giornata impegnativa, siete tutti piuttosto stanchi e decidi che, finché ti dedichi alla preparazione della cena, il tuo bimbo può vedere qualche cartone animato. Lui si può rilassare un pochino e tu puoi avere qualche momento da dedicare alla preparazione del pasto.

In casa respiri qualche attimo di calma e serenità. La quiete prima della tempesta…

Infatti…

“Amore, è pronta la cena!!! Spegni e vieni a tavola!!!”.

Il silenzio.

I bimbi hanno generalmente questa straordinaria competenza: la sordità selettiva.

Alcuni suoni, alcune informazioni ed alcuni comandi non giungono alla membrana del timpano. NON SENTONO!

Basterebbe cambiare frase per riattivare perfettamente l’udito.

Fai questo esperimento e scoprirai il funzionamento dell’orecchio del tuo bimbo.

“tesoro, mettiti a fare i compiti che è tardi!!”. SILENZIO.

Amore, andiamo da Game Stop per vedere se è uscito qualche nuovo aggiornamento del tuo videogioco preferito!”

Immediatamente apparirà davanti a te un sorridente soldatino, pulito, vestito e pronto per uscire.

Questo è il fenomeno della sordità selettiva.

Torniamo alla nostra TV.

Visto che tuo figlio non ti risponde, provi ad alzare un po’ il tono della voce: “è pronto!!spegni la TV e vieni!!”.

La membrana del suo timpano vibra un pochino ed arriva la sua prima, flebile risposta: “un attimo!”. La tua creatura ignora il fatto che queste due paroline mettano a dura prova la tua pazienza.

Ovviamente a questo punto i toni e gli umori cominciano ad accendersi ed in genere gli scenari che si presentano sono due:

  1. “ti prego, fammi vedere un ultimo cartone!”, e tu, esausto dalla giornata, concedi ancora un po’ di TV.
  2. “ti ho detto di NO, spegni immediatamente”, e fra urla e pianti, la tragedia è assicurata.

A volte le due situazioni semplicemente si susseguono: prima concedi un altro programma e poi urli perché spenga.

Vediamo in questo audio come insegnare a tuo figlio a gestire la TV, il tempo dei cartoni e lo spegnimento. L’obiettivo è di vivere questo momento con serenità e di sviluppare la sua autonomia.

Cosa è necessario fare?

Shares